1.4

Il nostro core business:
i RAEE Domestici

I RAEE Domestici sono i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche provenienti dai nuclei domestici, nonché i RAEE di origine commerciale, industriale, istituzionale e di altro tipo, analoghi, per natura e quantità, a quelli originati dai nuclei domestici.

Il Decreto Legislativo n. 49/2014 prevede che i Produttori debbano gestire i RAEE Domestici attraverso i Sistemi Collettivi e che gli oneri di ciascun Produttore siano pari alla propria quota di mercato in ciascun Raggruppamento.

I RAEE Domestici sono, infatti, classificati in cinque Raggruppamenti omogenei per metodologia di trattamento:

R1. Freddo e clima (frigoriferi, congelatori, condizionatori)

R2. Grandi bianchi (lavatrici, lavastoviglie, forni, scalda-acqua)

R3. Televisori e monitor

R4. Piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo, informatica, apparecchi di illuminazione

R5. Sorgenti luminose

Il Centro di Coordinamento RAEE – l'Organismo centrale che si occupa di garantire condizioni operative omogenee tra i Sistemi Collettivi – assegna annualmente a ciascun Consorzio i Punti di Prelievo (PdP) da cui dovrà essere effettuato il ritiro dei RAEE.

Il numero dei Punti di Prelievo assegnati a ciascun Consorzio per ciascun Raggruppamento è tale da garantire che le quantità di RAEE di ciascun Raggruppamento gestite da ogni Consorzio siano proporzionali alla quota di mercato di quel Consorzio in quel Raggruppamento. 
I PdP sono presenti nei Centri di Raccolta comunali o nei Luoghi di Raggruppamento istituiti dai Distributori.

Successivamente, gli stessi Sistemi Collettivi si occupano del trasporto dei RAEE Domestici dai Punti di Prelievo assegnati e del loro successivo trattamento presso quegli impianti specializzati che hanno superato gli audit sulla qualità effettuati dal Centro di Coordinamento RAEE.

Al 31 dicembre 2018, il nostro Consorzio gestisce 4.825 Punti di Prelievo, distribuiti su tutto il territorio nazionale, per i Raggruppamenti R1, R2, R3, R4 e R5.
 

Nel 2018 abbiamo ritirato i RAEE Domestici dai 4.825 Punti di Prelievo a noi assegnati dal Centro di Coordinamento RAEE e abbiamo gestito per conto dei nostri Consorziati il 34,1% – in termini di peso – di tutti i RAEE Domestici raccolti in Italia.

Il nostro Consorzio si conferma dunque il primo tra i 14 Sistemi Collettivi Nazionali sia per quantità di RAEE Domestici gestiti - 105.824 tonnellate nel 2018 - sia per quota di mercato nel Raggruppamenti R1 (43,6%) e R2 (64,2%).

Siamo, inoltre, parte attiva e membri del Board direttivo del WEEE Forum, l’Organizzazione no-profit che riunisce i più importanti Sistemi Collettivi RAEE Europei.

I numeri dell’attività di gestione dei RAEE domestici

Quantità di RAEE domestici gestite: 105.824 tonnellate

Numero di Punti di Prelievo serviti: 4.825

Puntualità nel ritiro dai Punti di Prelievo: 99,84 %

Benefici ambientali derivanti dalla corretta gestione dei RAEE domestici, calcolati in accordo con la metodologia definita dal WEEE Forum:

- Emissioni di CO2 evitate: 808.092 tonnellate
- Energia risparmiata: 470.729 GJ